Giovani senza lavoro: come ottenere finanziamenti?

Per i giovani senza lavoro la situazione nel nostro Paese è estremamente complicata. Anche per chi ha appena concluso il suo percorso di studi e magari ha conseguito una laurea le occasioni scarseggiano, tanto da spingere molti di loro a prendere in considerazione l’espatrio verso Paesi che mostrano attenzione maggiore alla parte di popolazione tra i 18 e i 35 anni.

Occorre anche considerare che proprio la mancanza di una busta paga impedisce a molti ragazzi di provare la strada imprenditoriale, in quanto le banche non amano interloquire con chi potrebbe avere difficoltà a ripagare il prestito ottenuto.

Come si può fare quando si necessità di liquidità per poter impiantare una propria attività in modo da non pesare sulla propria famiglia? Il punto da cui occorre partire è proprio quello delle garanzie: per chi non ha uno stipendio cui appoggiare il piano di rientro, l’alternativa può essere rappresentata dal prestito con fidejussione, una strada del resto sempre più praticata nel nostro Paese. In pratica il prestito prevede che le parti in gioco non siano due, come accade per i prestiti tradizionali, bensì tre: a richiedente ed ente erogante, infatti, va ad affiancarsi la figura del garante. Si tratta della persona che, apponendo la sua firma sul contratto, va in pratica ad accollarsi l’onere di garantire in un modo o nell’altro che il prestito sia ripagato. Nel caso in cui il contraente principale manchi ai suoi impegni, infatti, sarà proprio il garante a subentrare con il suo reddito o patrimonio, per pagare la rata mensile.

Per poterlo fare, però, deve essere non solo in grado di presentare adeguata capacità reddituale o patrimoniale, ma anche il necessario merito creditizio, ovvero non figurare in uno dei tanti elenchi di cattivi pagatori in vigore in Italia. Inoltre non deve avere in corso altri finanziamenti che possano pregiudicarne la capacità di ripagare il prestito, a meno che la sua forza patrimoniale non gli consente di sostenere entrambi gli impegni presi.

Ricordiamo comunque che per saperne di più è possibile ricorrere ai siti che ormai da tempo si occupano del tema, con guide, suggerimenti e approfondimenti in grado di rivelarsi estremamente utili per chi sia alla ricerca di prestiti per giovani.